logo inPinzimonio

Sono i vertici di un triangolo formidabile che racchiude i segreti del vivere bene.
La conquista di uno stato fisico e mentale ottimale, cominciano dal momento in cui si va a fare la spesa.

Il punto è:


Mangiare verdure di stagione vuol dire rispettare l’armonia tra uomo e ambiente.

In base alle leggi della natura, gli animali si nutrono in maniera diversa a seconda delle stagioni e questo è importante per la conservazione della specie. L’uomo, grazie alla tecnologia, può potenzialmente mangiare sempre ciò che vuole, anche senza rispettare la stagionalità dei cibi che porta in tavola; pure la specie umana, però, possiede ritmi biologici e seguirli aiuta a mantenersi sani. Rispettare i ritmi biologici vuol dire anche rispettare la stagionalità dei cibi che si scelgono e dunque mangiare frutta e verdure di stagione. C’è poi anche una questione più ampia da non sottovalutare: mangiare verdure di stagione aiuta l’ambiente e l’economia, e questo, ancora una volta, si traduce in un vantaggio per l’uomo.

Uno dei principi più importanti di una dieta sana ed equilibrata è la varietà. Consumare verdure di stagione ci aiuta a rispettare questo principio.

Se, infatti, ci nutrissimo sempre di ciò che la natura ci offre in una determinata stagione, seguiremmo un’alimentazione più sana e più varia; non mangeremmo le stesse verdure tutto l’anno e impareremmo a cambiare e a seguire quei ritmi naturali e biologici di cui si parlava poc’anzi.

Mangiare verdure di stagione, infine, fa bene anche al palato: è infatti uno stimolo a provare sempre sapori e ricette diverse.


Riceve all'ambulatorio di San Mauro a Signa
Cell. 338 1845997 - lorede@katamail.com

Tags

Chat

La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies